Si è chiusa la nostra seconda stagione di attività

Sentiamo come è andata dalle parole di Roberta e Sonia, le nostre allenatrici 

Con la disputa della finali dei tornei AICS, da circa due settimane si è chiusa la seconda stagione di AICS Volley Bologna, allo Sferisterio.

Sonia, istruttrice del gruppo Minivolley

“Per certi aspetti è stato un anno più faticoso del precedente, dovendo integrare i bambini nuovi con chi aveva già alle spalle una stagione di allenamenti. Le prime difficoltà sono state causate più dalla timidezza di alcuni bambini, cosa che ha un po’ complicato il lavoro nei primi allenamenti. Ciò nonostante siamo riusciti a portare avanti il gruppo dello scorso anno differenziando gli allenamenti e gli obiettivi rispetto ai nuovi arrivati, che hanno così potuto mettersi in pari senza aggiungere stress ai loro compiti.

Abbiamo raggiunto gli obiettivi che ci eravamo prefissati, riuscendo anche a partecipare a due concentramenti. In queste occasioni i bambini si sono molto impegnati e divertiti, conquistando anche il successo in molte partite.  Posso quindi concludere dicendo che anche in questa stagione abbiamo chiuso in serenità e divertimento l’anno sportivo.

Mi auguro che il prossimo anno tutti i bimbi continuino questo percorso insieme.”

Roberta, allenatrice dei gruppi Under 14 e Under 18

AICS Volley

“E’ stato un anno intenso, dove ci siamo presi delle soddisfazioni … qualche volta anche delle belle sconfitte, altre volte è stato necessario alzare la voce per tirare fuori lo spirito agonistico e ritrovare la giusta concentrazione. Come ogni anno si è visto ridere, piangere, litigare e far pace, abbracciarsi, sostenersi e – cosa più importante – crescere. Come donne e giocatrici.

E’ stato anche un anno che ci ha visto impegnate nei primi tornei ufficiali, ai quali non tutti (ragazze e genitori) erano abituati, con l’aggiunta di una maggiore organizzazione personale che consentisse alle squadre di poter essere competitive nelle partite e di non dover pagare le assenze, se non in poche occasioni. Su questo punto c’è ancora da lavorare!

Il prossimo appuntamento sarà per il Camp AICS di Monghidoro, tra allenamenti e giochi, lavoreremo tanto anche sulla tecnica… di rilassarci in piscina!!” 

In ultimo un sincero ringraziamento ad allenatrici, bambini, ragazze e genitori per questa stagione di consolidamento e crescita.

Minivolley: Bianca, Caterina, Diego, Iris, Maria Chiara, Martina, Nicole, Olimpia, Pietro, Valentina e Viola, così come a Arturo e Chanel che hanno usufruito delle prove gratuite del mese di maggio.

Under 14: Alice, Carlotta, Elizabeth, Giulia, Martina, Nicole, Tea, Teresa, Viola e Yasmine.

Under 18: Anna, Bianca, Fatima, Hind, Jessica, Linda, Micol Gaia, Rebecca, Romina e Shirin.

Il punto sulle nostre squadre

Minivolley, ne parliamo con Sonia

La più giovane delle nostre squadre è il gruppo di Minivolley. In questa stagione il gruppo conta 11 bambini e non si parla più solo al femminile, perché si sono aggiunti due maschietti. Degli 11, 3 sono nati nel 2009, 3 nel 2010 e 5 nel 2011.

Rispetto alla scorsa stagione, quella di inizio delle nostre attività, si è presentata la difficoltà di formare il gruppo, tra chi era presente lo scorso anno e chi si è unito a noi a settembre. Ne eravamo consapevoli, per cui preparati. Con il tempo e la condivisione di spazi ed esperienze i nuovi si sono pienamente integrati. Siamo riusciti a far coesistere all’interno dello stesso spazio chi aveva un anno di allenamenti e chi incominciava da zero; anzi, abbiamo potuto utilizzare le competenze acquisite nello scorso anno per far crescere più rapidamente i nuovi arrivati. Così come lo scorso anno, posso ripetere che chi inizialmente aveva timore della palla, o aveva difficoltà a gestirla o a lanciarla al di là della rete, ora compie gli esercizi con serenità e semplicità. Questo ci consente di andare avanti con il programma e di aumentare e migliorare le loro competenze.

Continua a leggere

Come è andata la nostra prima stagione

Un’idea che è diventata in breve realtà

Con la fine delle attività, dagli allenamenti allo Sferisterio al mini Camp di Monghidoro, è giunto il momento di tracciare un bilancio di questa prima stagione di AICS Volley Bologna.

Quella che fino all’estate scorsa era solo un’idea, ha preso forma nel mese di agosto 2016 per volontà del Presidente AICS del Comitato Provinciale di Bologna, Serafino D’Onofrio, con la fattiva collaborazione di Michele Mastellari di Giocare Insieme e del sottoscritto. In meno di un mese abbiamo allestito la proposta, creato il logo, il sito web e i vari profili social. A settembre siamo partiti con gli Open Days e già prima della fine del mese con gli orari di allenamento, mantenuti fino al termine della stagione.

Potrebbe forse sembrare un lavoro improvvisato o quantomeno forzato, ma non è la nostra storia. Siamo nati con l’idea di far rivivere allo Sferisterio “Achille Baratti” una storia di pallavolo che parla anche di finali del Campionato Italiano giocate e vinte dalla Virtus Sezione Pallavolo. Da subito ci siamo proposti un modo diverso di intendere lo Sport, sempre mantenendo il focus sulla tecnica e sull’obiettivo a breve, a medio e a lungo termine sia del singolo che dell’intera formazione, ma con un approccio differente verso le nostre ragazze. Non le abbiamo mai viste o pensate come semplici numeri, ma come persone. Abbiamo immediatamente puntato sulla Squadra, spesso data per scontata, come strumento per condividere lavoro, problematiche, miglioramenti, vittorie e sconfitte. Sembra banale, ma vi assicuro che non lo è. Lavorare tutti per un obiettivo, raggiungerlo insieme e insieme affrontarne un altro fa acquisire al gruppo una maggiore consapevolezza delle proprie capacità.

Continua a leggere

La nuova esperienza del Camp

Monghidoro 21 / 24 giugno

La scorsa settimana è andato in scena il primo Camp di AICS Volley Bologna. Da mercoledì 21 a sabato 24 giugno, ragazze ed allenatori sono infatti stati ospiti della struttura del Blu Village presso la piscina di Monghidoro.

Mattine e pomeriggi hanno visto le ragazze impegnate in allenamenti sia in palestra che sul campo da beach volley, per poi trascorrere il tempo restante in piscina o ancora sul campo da beach volley per partitelle tra di loro o con le ragazze e i ragazzi presenti in piscina. Colazioni, pranzi e cene sono stati momenti di stacco e di ristoro, ma allo stesso tempo utili a fornire importanti informazioni relative al cibo e alla corretta alimentazione, e comportamenti, grazie alla presenza di Roberta Scanferlato (che oltre ad essere la loro allenatrice è anche una biologa nutrizionista) che ha curato il menù.

Continua a leggere

1 2