Il Camp di Monghidoro


Monghidoro 23 / 26 luglio 2018

La settimana scorsa si è tenuto il secondo Camp di pallavolo organizzato da AICS Volley Bologna. La scorsa estate avevamo aperto le danze al termine della nostra prima stagione di attività. Da lunedì 23 a giovedì 26 luglio siamo stati ospiti del Blu Village presso la Piscina di Monghidoro.

Rispetto alla passata stagione, quando a partecipare sono state le sole ragazze di AICS Volley, in questa edizione abbiamo raccolto l’interesse anche di ragazze appartenenti ad altre Società, in primis SPS Volley (con 5 atlete), ma anche Monterenzio Volley e Progresso Volley. Questo ci ha consentito di lavorare anche sull’aggregazione con il conseguente scambio, di esperienze e valori, tra le ragazze.

Grazie alla disponibilità dei gestori di piscina e strutture, abbiamo potuto arricchire l’offerta,potendo modificare in corso il programma.

Il programma degli allenamenti è rimasto immutato, con 2 ore di allenamento in palestra alla mattina e 2 ore al pomeriggio. Così come la consueta piscina al termine dei due allenamenti. La prima serata la abbiamo trascorsa in paese per il gelato, mentre la seconda abbiamo organizzato una piacevole grigliata, riuscendo ad organizzarla in pochissime ore ed ulteriormente abbellita grazie al falò. Rispetto alla scorsa stagione abbiamo inoltre organizzato una ulteriore uscita dal Blu Village, trascorrendo l’ultima serata in pizzeria a Monghidoro.

La risposta delle ragazze

Ad ogni Camp rimango stupito. Educazione, rispetto per gli altri e per gli spazi comuni, motivazioni personali e voglia di mettersi in gioco continuano ad essere i capi saldi delle ragazze che partecipano. Anche in questa occasione non c’è stata nessuna voce fuori dal coro, con tutte le partecipanti sempre pronte a rimboccarsi le maniche e a fare ciò che veniva chiesto loro, con impegno e serietà. In questi quattro giorni abbiamo constatato una crescente voglia di apprendere, di superare i propri limiti e una sempre maggiore disponibilità all’ascolto.

Al termine del Camp abbiamo voluto inserire un momento di verifica, altra novità rispetto la scorsa stagione, che abbiamo affrontato singolarmente con ogni ragazza. Abbiamo consegnato una scheda di consigli e obiettivi per la prossima stagione, tarata su ognuna di loro. Consigli nutrizionali, grazie alla nostra allenatrice e nutrizionista Roberta Scanferlato, consigli su come affrontare uno sport di squadra come il nostro, obiettivi tecnici e non per il futuro. Le ragazze hanno sostenuto questi colloqui con maturità, aprendosi anche su aspetti meno tecnici, ma affatto trascurabili, che anzi completano un atleta e una persona.

Al termine dei colloqui siamo noi a voler ringraziare le ragazze. Questo scambio ci ha arricchito e ci ha fatto crescere come allenatori e come persone. Molti colleghi purtroppo dimenticano che hanno a che fare con adolescenti, allenano tutti i gruppi allo stesso modo, come se ogni gruppo non necessitasse di una sensibilità diversa o di un approccio mirato. L’allenatore non ha il solo scopo di allenare, di formare una giocatrice, ma ha anche l’occasione di educare allo sport e, per quanto possibile, alla vita. Non dovremmo dimenticarcelo mai.

L’appuntamento è già per la prossima estate!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *