Come è andata la nostra prima stagione

Un’idea che è diventata in breve realtà

Con la fine delle attività, dagli allenamenti allo Sferisterio al mini Camp di Monghidoro, è giunto il momento di tracciare un bilancio di questa prima stagione di AICS Volley Bologna.

Quella che fino all’estate scorsa era solo un’idea, ha preso forma nel mese di agosto 2016 per volontà del Presidente AICS del Comitato Provinciale di Bologna, Serafino D’Onofrio, con la fattiva collaborazione di Michele Mastellari di Giocare Insieme e del sottoscritto. In meno di un mese abbiamo allestito la proposta, creato il logo, il sito web e i vari profili social. A settembre siamo partiti con gli Open Days e già prima della fine del mese con gli orari di allenamento, mantenuti fino al termine della stagione.

Potrebbe forse sembrare un lavoro improvvisato o quantomeno forzato, ma non è la nostra storia. Siamo nati con l’idea di far rivivere allo Sferisterio “Achille Baratti” una storia di pallavolo che parla anche di finali del Campionato Italiano giocate e vinte dalla Virtus Sezione Pallavolo. Da subito ci siamo proposti un modo diverso di intendere lo Sport, sempre mantenendo il focus sulla tecnica e sull’obiettivo a breve, a medio e a lungo termine sia del singolo che dell’intera formazione, ma con un approccio differente verso le nostre ragazze. Non le abbiamo mai viste o pensate come semplici numeri, ma come persone. Abbiamo immediatamente puntato sulla Squadra, spesso data per scontata, come strumento per condividere lavoro, problematiche, miglioramenti, vittorie e sconfitte. Sembra banale, ma vi assicuro che non lo è. Lavorare tutti per un obiettivo, raggiungerlo insieme e insieme affrontarne un altro fa acquisire al gruppo una maggiore consapevolezza delle proprie capacità.

Continua a leggere